Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Elezioni Europee 8 e 9 giugno 2024 - Voto dei cittadini italiani temporaneamente all'estero per motivi di lavoro o studio

Data di pubblicazione:

martedì 13 febbraio, 2024

Tempo di lettura:

1 min

Visualizzazioni

-

Ultimo aggiornamento:

martedì 13 febbraio, 2024

I cittadini italiani e i familiari con essi conviventi temporaneamente all’estero (in un Paese membro dell’Unione europea) per motivi di studio o lavoro possono votare presso i seggi elettorali istituiti presso gli uffici consolari o ambasciate. Tale facoltà è subordinata alla presentazione di apposita domanda indirizzata al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti. (articolo 3, comma 3, del decreto-legge n.408/1994, convertito dalla legge n.483/1994)

La domanda dovrà pervenire al Consolato competente per il luogo del temporaneo domicilio entro il 21 marzo 2024 

Informazioni dettagliate potranno essere richieste alle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane presso i Paesi dell’Unione.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13/02/2024